Posizione:
TECH-MASTERS ItaliaLa posizione è in fase di modifica
  • TECH-MASTERS Austria
  • TECH-MASTERS Germany
  • TECH-MASTERS Czech
  • TECH-MASTERS Poland
  • TECH-MASTERS Slovakia
  • TECH-MASTERS Croatia
  • TECH-MASTERS Hungary
  • TECH-MASTERS Romania
  • TECH-MASTERS Slovenia
  • TECH-MASTERS Italia
  • TECH-MASTERS Group

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

Di seguito troverai le nostre condizioni di vendita, consegna e pagamento.

Premessa

Le condizioni generali di vendita, garanzia e fornitura indicati nei punti seguenti formano parte integrante di ogni contratto stipulato con noi.
La fornitura può riguardare prodotti di consumo, macchinari e/o utensili.
Ogni eventuali modifica o esclusione, ovvero ogni diverso accordo avrà ed ha valore solo se previsto per iscritto firmato e controfirmato dalle parti anche ex artt. 1341 e 1342 CC.

1. Conclusione del contratto

Il contratto si intende concluso, allorquando il venditore, dopo aver ricevuto l’ordine, ha inviato all’acquirente conferma scritta dello stesso, anche mediante comunicazione di posta elettronica. Affinché modifiche ed aggiunte successive al contratto siano valide, è necessaria la conferma scritta, da valersi anche in formato di posta elettronica, da parte del venditore. L’acquirente è vincolato al presente contratto di compravendita per 30 giorni.

2. Recesso dal contratto

Allorquando l’acquirente non ha ricevuto la conferma dell’ordine, decorsi 30 giorni dalla sottoscrizione dello stesso, dovrà attivarsi e sollecitare al venditore la conferma medesima e solo a quel punto ed a seguito di ciò l’ordinante ha la facoltà di recedere dal contratto, dando preavviso entro 8 giorni con lettera raccomandata o a mezzo pec.

Contratti già conclusi che hanno trovato, quindi, conferma della parte venditrice come esposta al puto 1, possono essere risolti solo di comune accordo. In tale caso, parte acquirente deve ugualmente corrispondere il 30% dell’importo complessivo dell’ordine e, quindi, del contratto, a titolo di rimborso spese/indennità di storno.

3. Depliants, prospetti, indicazioni di misure e documenti del venditore

Le indicazioni di pesi, misure, specifiche tecniche e nel caso di macchinari di mesa in opera, ecc… risultati da offerta cataloghi, prospetti, circolari, annunci pubblicitari, immagini, listini prezzi, sono dati vincolanti per le parti solo se espressamente riportati nella conferma d’ordine. Variazioni nella forma, grafica, aspetto esterno e delle prestazioni sono sempre ammessi in caso di modifica di produzione e del tipo e non saranno motivo di annullamento/risoluzione del contratto.

4. Costi di trasporto/spedizione

I costi di trasporto e spedizione sono calcolati a parte.

5. Passaggio del rischio e pericolo

Ogni fornitura avviene a rischio e pericolo dell’acquirente. Il passaggio del rischio e pericolo avviene nel momento in cui la merce esce/viene asportata dai locali della ditta venditrice, del produttore o dal commerciante e presa in consegna da parte dell’acquirente, da un terzo incaricato da quest’ultimo o dal vettore (ad esempio posta, ferrovie, spedizioni, ecc.).

Stesso principio vale allorquando il carico e la consegna della merce viene effettuato dal personale della ditta o da terzi in assenza dell’acquirente.
Il venditore non è obbligato a stipulare assicurazione contro danni, tanto che il compratore esonera il primo da ogni responsabilità al riguardo.

6. Termine e Luogo di consegna

Il termine per la consegna decorre dal giorno della conclusione del contratto e dal perfezionamento dello stesso.
Decorsi 30 giorni dallo scadere del termine di consegna ed ulteriori 15 giorni dal sollecito da inviare a cura dell’acquirente mediante raccomandata ar o posta elettronica certificata al venditore, l’acquirente stesso ha facoltà di chiedere la risoluzione del contratto; però, nel caso in cui il ritardo nella fornitura per fatti non imputabili al venditore (meglio indicati al successivo art. 12), quest’ultimo comunicherà la nuova data di consegna.

In ogni caso parte venditrice è esonerata, sin d’ora, da ogni responsabilità relativa in caso di ritardo nella consegna della merce nei termini di cui sopra.
Il termine di consegna originariamente previsto può essere prorogato per un massimo di 180 giorni.
L’acquirente è obbligato a prendere in consegna la merce messa a sua disposizione nei termini contrattualmente previsti e/o successivamente concordati.
Salvo diverso accordo previsto al momento della sottoscrizione dell’ordine, vale sempre quale luogo di consegna la sede della ditta venditrice.

7. Prezzi

I prezzi indicati nel contratto sono vincolati e tassativi tra le parti, fatti salvi errori di parte venditrice da comunicare entro 5 giorni per iscritto.
I prezzi sono stabiliti anche in base al costo di produzione al momento dell’offerta e quindi la ditta venditrice si riserva di aggiornali in caso di modifica dei costi di produzione.
In caso di conclusione del contratto, nel quale viene concordata la fornitura di una merce senza stabilire il prezzo, viene calcolato il prezzo di vendita vigente il giorno della fornitura.
I prezzi si intendono, ove non è stato concordato diversamente, franco stabilimento, senza imballaggio e caricamento.
Ove viene concordata, per iscritto, la formula franco domicilio, il prezzo è da intendersi senza scarico ed asporto della merce; anche in questo caso il rischio del trasposto è a carico dell’acquirente e valgono le condizioni di cui all’ art. 5.

8. Pagamento

I termini indicati in contratto sono da ritenersi termini essenziali perentori e tassativi.
Per ogni pagamento il luogo di adempimento è sempre ed in ogni caso la sede del venditore.
In caso di mancato rispetto dei termini stabiliti in contratto per il pagamento, parte venditrice ha diritto all’intero pagamento e l’acquirente decade sin da subito dal beneficio di qualsivoglia termine, anche in caso di dilazioni accordate.
Per ogni giorno di ritardo nel pagamento della fornitura le parti danno atto che sono dovuti da parte dell’acquirente al venditore gli interessi di mora ex Dlgs 231/02 e successive modifiche.
In caso di ritardo ed omesso pagamento da parte del compratore costui decade da ogni garanzie e pretesa contrattualmente concordata.

9. Riserva di proprietà

Ogni fornitura rimane di proprietà della ditta venditrice sino all’ intero pagamento del prezzo.

10. Garanzia

L’acquirente dà atto che per ogni vizio e difetto del prodotto è responsabile il produttore e non l’odierno venditore tanto che ogni richiesta di garanzia dovrà essere indirizzata dal primo direttamente al produttore.
In caso di forniture di macchinari usati, invece, non sussiste l’obbligo di garanzia neppure per il produttore. Prima dell’acquisto l’acquirente è tenuto ad informarsi sulle condizioni dell’oggetto di vendita e con la sottoscrizione dell’ordine costui dà atto di aver trovato il bene esente da vizi e difetti, avendola prima ispezionata. Ove l’acquirente ometta l’ispezione e l’esame dell’oggetto di compravendita, al venditore non può essere richiesta nessuna garanzia per vizio.

11. Misure di sicurezza

L’acquirente prima di adoperare i prodotti o utilizzare i macchinari deve controllare e verificare la compatibilità degli stessi in riferimento alle misure di sicurezza e alle relative leggi. Ove il prodotto oppure il macchinario non corrispondano a queste prescrizioni, l’acquirente si dovrà rivolgere per l’eliminazione del vizio direttamente al produttore.
In caso di mancata osservanza di tale obbligo l’acquirente manleva sin d’ora il venditore da ogni responsabilità al riguardo.

12. Motivi di esonero

La ditta venditrice è esonerata da qualsiasi responsabilità qualora non possa dar seguito al contratto per fatti e colpe ad essa non imputabili e tra essi, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, fatti ambientali, eventi/accadimenti naturali, scioperi o tumulti o accadimenti sanitari.

13. Responsabilità per il prodotto

La ditta venditrice è esonerata da ogni responsabilità a meno che l’acquirente non fornisca prova di aver usato il prodotto medesimo secondo le istruzioni, averlo applicato a regola d’arte e in corrispondenza alle prescrizioni e indicazioni tecniche della ditta produttrice, ciò anche in considerazione che le ditte produttrici si riservano delle modifiche tecniche.

14. Foro competente

Per ogni vertenza fra le parti viene stabilito competente il foro di Varese.
Le parti danno atto di ben conoscere e sottoscrivere, ai sensi e per gli effetti degli artt. 1341 e 1342 CC le seguenti clausole:
5 (passaggio del rischio)
8 (pagamento)
9 (riserva di proprietà)
10 (garanzia)
11 (misure di sicurezza).

INFORMATIVA PRIVACY riferita al trattamento di dati personali di clienti/fornitori e loro referenti

Reg. UE 2016/679 – GDPR Art.12, 13, 14

INFORMAZIONI DI CARATTERE GENERALE
Si informano clienti/fornitori e loro referenti (di seguito “interessati”, ex. art. 4, c.1 del GDPR) che i rapporti professionali instaurati con lo scrivente Titolare possono comportare il trattamento di dati personali, nel rispetto dei seguenti principi di carattere generale:
• tutti i dati sono trattati in modo lecito, corretto e trasparente nei confronti dell’interessato, nel rispetto dei principi generali previsti dall’Art. 5 del GDPR;
• specifiche ed adeguate misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti, o non corretti ed accessi non autorizzati;
• i Titolari del Trattamento sono la scrivente TECH-MASTERS ITALIA SRL (tel. +39 0331993313; mail: italy-privacy@tech-masters.it) e Tech-Masters AUSTRIA LTD (tel. +43 773320090; mail: info@tech-masters.at) ai quali è possibile rivolgersi per esercitare tutti i diritti previsti dagli art.15-21 del GDPR (diritto di accesso, di rettifica, di cancellazione, di limitazione, di portabilità, di opposizione), nonché revocare un consenso precedentemente accordato o proporre un reclamo all’Autorità di controllo per la protezione dei dati personali.


OGGETTO DEL TRATTAMENTO
I Titolari trattano dati personali identificativi del cliente/fornitore (ad esempio, nome, cognome, ragione sociale, dati anagrafici/fiscali, indirizzo, telefono, e-mail, riferimenti bancari e di pagamento) e di suoi referenti operativi (nome cognome e dati di contatto) acquisiti ed utilizzati nell’ambito dell’erogazione dei servizi forniti dai Titolari.


FINALITA’ E BASE GIURIDICA DEL TRATTAMENTO
I dati sono trattati per:
• concludere rapporti contrattuali/professionali;
• adempiere agli obblighi precontrattuali, contrattuali e fiscali derivanti dai rapporti in essere, nonché gestire le necessarie comunicazioni ad essi connessi;
• adempiere agli obblighi previsti dalla legge, da un regolamento, dalla normativa comunitaria o da un ordine dell’Autorità;
• esercitare un legittimo interesse nonché un diritto dei Titolari (ad esempio: il diritto di difesa in sede giudiziaria, la tutela delle posizioni creditorie), le ordinarie esigenze interne di tipo operativo, gestionale e contabile).
Il mancato conferimento dei suddetti dati renderà impossibile l’instaurazione del rapporto con i Titolari. Le suddette finalità rappresentano, ai sensi dell’art. 6, commi b), c), f), idonee basi giuridiche di liceità del trattamento. Qualora si intendesse effettuare trattamenti per finalità diverse verrà richiesto un apposito consenso agli interessati.


MODALITA’ DEL TRATTAMENTO
Il trattamento dei dati personali è realizzato per mezzo delle operazioni indicate all’art. 4 n. 2) GDPR e precisamente: raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, consultazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, cancellazione e distruzione dei dati. I dati personali sono sottoposti a trattamento sia cartaceo che elettronico e/o automatizzato. I Titolari tratteranno i dati personali per il tempo necessario per adempiere alle finalità per cui sono stati raccolti e relativi obblighi di legge.


AMBITO DEL TRATTAMENTO
I dati sono trattati da soggetti interni regolarmente autorizzati ed istruiti ai sensi dell’art. 29 del GDPR. È possibile richiedere inoltre l'ambito di comunicazione dei dati personali, ottenendo precise indicazioni su eventuali soggetti esterni che operano in qualità di Responsabili o Titolari autonomi del trattamento (consulenti, tecnici, istituti bancari, trasportatori, ecc.). I dati non sono oggetto di diffusione o trasferimento verso paesi extra-UE. Qualora si rendesse necessario, nell’ambito di gare/appalti oppure nell’espletamento di obblighi normativi (es: responsabilità solidale, anticorruzione, antimafia, antiriciclaggio, ecc.) acquisire da clienti/fornitori dati personali di loro dipendenti, si concorda tra le parti che la scrivente società sarà legittimata al trattamento in qualità di Responsabile esterno (art. 28 GDPR) o di soggetto autorizzato (art. 29 GDPR). Nell’ambito di tale rapporto la scrivente società si impegna al trattamento di tali dati nel rispetto dei requisiti di conformità previsti dal GDPR, garantendo l’eventuale comunicazione ad ulteriori soggetti esclusivamente nell’ambito di specifici obblighi di legge.